.242.

Lunedì scorso, approfittando del ponte, ho provato a ricominciare a correre, per vedere se il dolore al piede si ripresentasse o meno.

Non avevo obbiettivi di distanza o durata, solo una corsetta rilassante, ristoratrice (potrà sembrare strano, ma chi corre mi capisce).

Sono andato ben oltre le mie aspettative.

Sono riuscito a correre 30 minuti, 4 km, lasciandomi trasportare dall’entusiasmo, ben sapendo che sarei stato vittima di acido lattico i prossimi giorni (mi succede sempre ogni volta che riprendo a correre).

L’acido lattico si fa ancora sentire, a distanza di tre giorni.

Ma sono soddisfatto. Sabato o domenica vado a correre sulla litoranea, e appenna terminato l’allenamento mi faccio un bel tuffo!

Annunci