.231.

La cosa che odio maggiormente a quest’ora è lo squillo del telefono dell’ufficio.

Suono distaccato, freddo, serio, serioso.

Si prende troppo sul serio!

E che cazzo, fattela una risata!!

Annunci

.229.

Passando tra gli scaffali di un supermercato sabato mi sono imbattuto in una qualità di riso che non conoscevo: il riso rosso.

A quanto pare è parente stretto di quello nero, meno profumato ma più aromatico.

Ma come si cucina? Con cosa si abbina?

.228.

Ma perchè i rapporti interpersonali sono così difficili?

Perchè è così difficile cercare di immedesimarsi nell’altra parte?

Se io dico che per me è solo sesso, non è detto che non sia in grado di provare affetto.

Magari vuol semplicemente dire che non mi sono innamorato!

Perchè è così difficile da capire?

.227.

Adesso mi tocca decidere: quale tè mi preparo per portare poi allo studio?

Ho diverse alternative a casa a disposizione.

Il tè verde: rilassante e senza caffeina.

Il tè nero affumicato: buonissimo, ma dal gusto molto forte, difficilmente sarà bevibile a temperatura ambiente.

Il Pu-erh in foglie: stesso discorso di sopra.

Il Pu-erh in panetto: gusto septtacolare, ma da bere assolutamente caldo.

Tè bianco: leggero, rilassante.

Forse gli unici due bevibili a temperatura ambiente (in attesa di comprare il thermos) solo il verde e il bianco.

Infusione a caldo, lo lascio raffreddare naturalmente e lo metto in una bottiglietta da mezzo litro.

Devo controllare bene adesso per quanto tempo possono rimanere nella bottiglia prima che diventino nocivi, non vorrei peggiorare le cose, ma credo che almeno due giorni reggano.

.226.

Continuo a esagerare a caffè.

Ho ridotto, sono sceso da otto a quattro.

Ma sono sempre tanti.

Come soluzione devo provare a prepararmi del tè a casa e portarmelo in ufficio (portarmi infusori e fornelli vari non mi sembra il caso). Un piccolo thermos, così posso berlo o caldo o freddo a seconda del periodo.

.225.

Il computer al lavoro non regge più il passo agli aggiornamenti.

Prima o poi doveva succedere, ancora con Windows XP.

Ma adesso chi convince il capo che non ci sono alternative alla sostituzione????