.145.

Da quando ho deciso (diciamo che sono stato costretto ad abbandonare la corsa causa storta, ma preferisco pensare di averlo deciso io) di uscire in dici dopo il lavoro, è stato automatico l’abbandono del lettore mp3. Con la bici non si scherza. La velocità è molto superiore, gli automobilisti sembra lo facciano apposta a fingere di non vedere i ciclisti. Non posso distrarmi. Però, che cazzo. Fate un po’ di attenzione, voi motorizzato. Ci siamo anche noi sulla strada!

Annunci

14 pensieri su “.145.

  1. Mi sento una privilegiata…
    Vado al lavoro in bicicletta (quando non lavoro troppo distante da casa),mi infilo le mie amate cuffiette e…pedalo in mezzo alla campagna con le montagne a farmi compagnia.

  2. Anche voi ciclisti però potreste stare attenti… Non immettetevi dalle laterali senza guardare, non pedalate in mezzo alla strada se avete la pista ciclabile, e non pedalate in riga per chiacchierare!! È avvisate prima di sorpassare ciclisti più lenti!! 😝

    • Le colpe sono un po’ da spartire. Le piste ciclabili latitano, e quelle poche che esistono spesso sono piene di macchine parcheggiate. E’ vero che spesso ci sono gruppi di ciclisti che passeggiano chiacchierando, ma è anche vero che la strada è di tutti. Ci vorrebbe un po’ di buon senso da parte di entrambe le parti, i ciclisti in strade trafficate dovrebbero procedere in fila per evitare di occupare la carreggiata, ma le auto dovrebbero evitare di far esplodere il clacson appena intravedono un ciclista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...