paura

Spesso sono preso dalla paura.

Di scrivere.

Il motivo non lo conosco. O forse fingo di non conoscerlo.

Ho costruito una corazza interna, per proteggermi da tutto e da tutti.

E sono perfettamente consapevole della forza della scrittura. Lentamente, riuscirebbe a scalfirla, questa corazza, lentamente ma inesorabilmente, e riuscirebbe a farmi scoprire cose di me talmente profonde che non so ancora se ho la forza per sopportarle.

E quindi lascio libero sfogo alla paura, alla facile paura.

Annunci

14 pensieri su “paura

  1. Decisamente scrivere è come seminare per strada piccole chiavi che spalancano luoghi dell’io. Tanto più segreti quanto più ci si addentra nel piacere della scrittura.

  2. Il potere terapeutico ed autoanalitico della scrittura è assodato.
    Ma Tu, secondo me, ti poni una domanda ben più importante ma nella forma errata.
    “Potrei sopportare le cose più profonde di me stesso che scoprirei?”
    Significa prendere in considerazione l’ipotesi di mantenere chiusa quella porta.
    La domanda giusta è “Come posso difendermi dalle scoperte che approfondendo scoprirò?”

    Naturalmente, è solo la mia opinione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...